PARTECIPANTI EDIZIONE 2018-2020

Cosetta Ciferri
Emanuela Ciruzzi
Giuseppina Colagiacomo
Antonella Galati
Luna Grassi
Alessio Madonna
Patrizia Marone
Antonella Mellino
Silvia Micheli
Milena Giulia Pavone
Filippo Persichetti
Serena Petretta
Adelma Pizzoferrato
Alessandro Riatsch

PROGRAMMA 2018-2020

MODULO 1 DAL 23 AL 26 MAGGIO 2018 - INTRODUZIONE AL MASTER E BASI CONCETTUALI DELL'ABA


Il modulo prenderà avvio il 23 MAGGIO ALLE ORE 12 con i saluti del Prof. Mario Oscar LLANOS – Decano della Facoltà di Scienze dell’Educazione – e Prof. Antonio Dellagiulia – Direttore dell’Istituto di Psicologia. Verranno fornite tutte le informazioni a carattere logistico e pratico sui servizi offerti dall’Ateneo. Seguirà l’Introduzione al Master da parte del direttore Carlo Ricci. Alle 15.00, dopo la pausa pranzo, i corsisti parteciperanno alla Lectio Magistralis condotta dal Prof. Santo Di Nuovo – Università di Catania e attuale presidente dell’Associazione Italiana di Psicologia – sul tema della valutazione della disabilità intellettiva in comorbilità con le disabilità multiple.

Il giorno 24 MAGGIO ALLE 10 l’incontro si terrà presso la sede dell’Istituto Walden di Roma per la pianificazione e attribuzione delle attività dedicate all’esperienza pratica guidata con l’assegnazione dei Tutor. Alle 15.00 ci sarà il trasferimento presso l’Ateneo Salesiano e il direttore Carlo Ricci condurrà una lezione sull’epistemiologia e sulla storia del comportamentismo attraverso le assunzioni meta teoriche, teoriche e metodologiche della scienza del comportamento.

Il giorno 25 MAGGIO DALLE 9 ALLE 13 il direttore Carlo Ricci (1 ora) e il Prof. Paolo Gambini (3 ore), entrambi docenti dell’Università Pontificia Salesiana, affronteranno i temi cruciali della compliance versus aderence e il ruolo della famiglia con il ciclo di adattamento famigliare. Alle 14, la Dott.ssa Giorgia Carradori presenterà il Walden Institute Autism Model, ossia i protocolli dell’intervento precoce dalla presa in carico alle dimissioni. Dopo la pausa pranzo si affronterà il tema della valutazione del funzionamento del bambino con spettro autistico attraverso l’individuazione dei predittori del successo del trattamento.

Il 26 MAGGIO DALLE 9 ALLE 13, la Dott.ssa Giorgia Carradori presenterà il tema della valutazione del funzionamento del bambino con spettro autistico attraverso l’individuazione dei predittori del successo del trattamento.

MODULO 2 DAL 6 AL 9 SETTEMBRE 2018 - L'AUTISMO: DEFINIZIONE, EPIDEMIOLOGIA E ITER DIAGNOSTICI


Il modulo verrà condotto dall’équipe dell'”Unità Disturbo dello spettro autistico”, coordinata dal prof. Valeri, che opera nell’UOC di Neuropsichiatria infantile (diretta dal prof. Vicari), Dipartimento di Neuroscienze, IRCCS Ospedale Pediatrico Bambino Gesù.
Il modulo ha come finalità quella di fornire gli aggiornamenti più recenti sulla ricerca in merito allo spettro autistico, dall’inquadramento diagnostico all’eziologia e il funzionamento. Verrà inoltre presentato l’aggiornamento dei dati epidemiologici in ambito internazionale. Seguirà la descrizione step by step dell’iter diagnostico illustrando il protocollo di valutazione e gli strumenti utilizzati al fine di mettere in grado il corsista di aver la corretta lettura degli esiti, fondamentale per la futura presa in carico di un Supervisore ABA.

Il modulo rispetterà i seguenti orari:

6 settembre > dalle 10 alle 18
7 e 8 settembre > dalle 9 alle 18
9 settembre > dalle 9 alle 14

MODULO 3 DAL 27 AL 30 DICEMBRE 2018 - L’ASSESSMENT FUNZIONALE

AVVISO: IL MODULO 3 SI TERRÀ IN AULA T05 AL PIANO TERRA – CORTILE SUPERIORE
Il modulo verrà condotto dallo staff dell’unità operativa per il trattamento precoce dei disturbi dello spettro autistico coordinata dalla Dott.ssa Chiara Magaudda. Verranno trattati tutti i temi connessi all’assessment funzionale, a partire da procedure di raccolta dati fino ad arrivare alla presentazione delle diverse forme di analisi funzionale del comportamento. Il tutto sarà corredato da materiali didattici, tra cui video esplicativi, al fine di mettere in grado il corsista di padroneggiare tali strumenti, essenziali alla programmazione dell’intervento intensivo precoce. L’attività potrà essere definita come laboratoriale, in quanto sarà arricchita da numerose esercitazioni pratiche che potranno includere role playing, simulazioni, esercitazioni carta e matita, ecc.

Il modulo rispetterà i seguenti orari:

27 dicembre > dalle 10 alle 18
28 e 29 dicembre > dalle 9 alle 18
30 dicembre > dalle 9 alle 14

MODULO 4 DAL 28 AL 31 MARZO 2019 - L’ASSESSMENT FUNZIONALE E LE TECNICHE PER INCREMENTARE, DECREMENTARE E CORREGGERE I COMPORTAMENTI


Il modulo verrà condotto dallo staff dell’unità operativa per il trattamento precoce dei disturbi dello spettro autistico coordinata dalla Dott.ssa Chiara Magaudda. Verranno trattati i temi connessi all’assessment funzionale partendo dalla presentazione dei quattro modelli più diffusi delle diverse forme di Analisi Funzionale del Comportamento. Verrà poi presentato lo stato dell’arte della ricerca sulla valutazione dell’efficacia delle tecniche comportamentali e proseguirà con l’applicazione di metodi di micro teaching nel quale i corsisti presenteranno delle videoriprese delle attività svolte durante l’esperienza pratica guidata che verranno esaminate al fine di rilevare gli eventuali errori procedurali. In questo modo verrà aumentato il livello di consapevolezza e si studieranno i correttivi più efficaci. Si cercherà di distribuire il tempo equamente tra i partecipanti e saranno attivate sessioni di tutoraggio.

Il giorno 31 MARZO 2019 si terrà la prima sessione di valutazione del master: i candidati dovranno sostenere una prova scritta consistente in un elaborato con tre domande aperte pertinente le esperienze pratiche guidate condotte ed una prova teorico-pratica su materiale videoregistrato inerente l’individuazione degli errori dell’operatore e il suggerimento dei comportamenti alternativi.

*Al fine di sostenere la prova entro il 15 marzo devono essere compilati i moduli di referenza sulla pagina masteraba.unisal.it/materiali

Il modulo rispetterà i seguenti orari:

28 marzo > dalle 10 alle 18
29 e 30 marzo > dalle 9 alle 18
31 marzo > dalle 9 alle 14 (*esame)

MODULO 5 DAL 27 AL 30 GIUGNO 2019 - L'INTERVENTO PRECOCE, DALLA CONOSCENZA DELLO SVILUPPO INFANTILE AI PROGRAMMI DI INTERVENTO

*Il modulo si terrà in Aula T05 al piano terra cortile superiore, la stessa usata per il modulo di dicembre. SI RACCOMANDA LA MASSIMA PUNTUALITÀ

Il modulo prenderà avvio, DALLE 10 ALLE 13, con la lezione del Prof. Antonio Dellagiulia, Direttore e docente dell’Istituto di Psicologia dell’Università Pontificia Salesiana, sul tema dello sviluppo infantile, i legami di attaccamento e i disturbi psicopatologici.
Dopo la pausa pranzo, ALLE 14.00, ci sarà una lezione tenuta dal Prof. Carlo Ricci sulla costruzione del programma di intervento.  Seguirà la presentazione di alcuni programmi da parte della Dott.ssa Giuseppina Matrone, supervisore ABA e PhD. Nei giorni seguenti si alterneranno il Prof. Ricci e la Dott.ssa Matrone.

Il 30 GIUGNO 2019 i candidati dovranno sostenere una prova scritta commentando alcuni casi di studio presentati dalla commissione di valutazione. Nella prova teorico-pratica dovranno dimostrare di saper impostare sistemi di assessment diretti ed indiretti, assessment funzionale e raccolta dati a partire da presentazioni di videoregistrazioni a loro proposte.

Il modulo rispetterà i seguenti orari:

27 giugno > dalle 10 alle 18
28 e 29 giugno > dalle 9 alle 18
30 giugno > dalle 9 alle 14 (*esame)

MODULO 6 DAL 19 AL 22 SETTEMBRE 2019 - I SISTEMI DI COMUNICAZIONE AUMENTATIVA ALTERNATIVA E LE TECNOLOGIE ASSISTIVE


Il modulo prenderà avvio con la partecipazione da parte dei masterizzandi alla Seconda Conferenza Internazionale ATAD – Assistive Technology for Persons with Intellectual and Developmental Disabilities. La Conferenza vedrà la partecipazione di relatori di alto profilo culturale e scientifico nell’ambito dell’analisi del comportamento quali ad esempio:
  • Gulio E. Lancioni è Professore Ordinario presso il Dipartimento di Scienze Mediche di base, Neuroscienze e Organi di Senso dell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” e responsabile scientifico di ATAD 2019
  • Helen Cannella-Malone è Professoressa presso il Dipartimento di Scienze dell’Educazione della Ohio State University
  • Rachel E. Myers è Professoressa associata presso la WellStar School of Nursing presso la Kennesaw State University
  • Ralf Schlosser è professore ordinario presso il Dipartimento di Scienze e Disturbi della Comunicazione della Northeastern University e direttore della ricerca clinica presso il Communication Enhancement Center del Boston Children’s Hospital
  • Michael L. Wehmeyer è Professore di pedagogia presso il Ross and Marianna Beach Center dell’Università del Kansas

Ricordiamo che dalle 10 sarà possibile registrarsi al Convegno. Tutte le informazioni sono su www.atadconference2019.org

Domenica 22 – dalle 9 alle 14 in aula E12 1° Piano Palazzo FSE – la Dott.ssa Giorgia Carradori illustrerà l’intervento ABA nell’ambito dello sviluppo delle competenze sociali nelle persone con spettro autistico.

MODULO 7 DAL 19 AL 22 DICEMBRE 2019 - L'INTERVENTO ABA NEL CONTESTO SCOLASTICO E SOCIALE

*Il modulo si terrà in Aula E12 Primo Piano Palazzo FSE
Il modulo inizierà con una lezione del direttore Carlo Ricci sull’analisi del contesto scuola e il ruolo del tecnico ABA, del supervisore ABA e del rapporto scuola-famiglia. Seguirà una lezione della Dott.ssa Mattei sull’intervento ABA nel setting di classe in scuole comuni. Seguiranno presentazioni di interventi ABA nel contesto classe e sociale.

Il modulo rispetterà i seguenti orari:

19 dicembre > dalle 10 alle 18
20 e 21 dicembre > dalle 9 alle 18
22 dicembre > dalle 9 alle 14

MODULO 8 ONLINE - I PROGRAMMI DI INTERVENTO PRECOCE


*Vista la situazione di emergenza il MODULO 8 si terrà in modalità Fad su piattaforma WeSchool. LA CONSEGNA DEI LAVORI – DA CARICARE IN PIATTAFORMA COME DA COMUNICAZIONE VIA MAIL – È SPOSTATA AL 25 MAGGIO. 

Il modulo in continuità con il tema del MODULO 5 propone aree specifiche di intervento, quali l’autonomia personale, l’alimentazione, la gestione e l’educazione relativa ai comportamenti etero ed autoaggressivi (autostimolazioni, stereotipie, comportamenti oppositivi, comportamenti di fuga e di evitamento, ecc). I corsisti impareranno ad individualizzare tali programmi di intervento.

Il modulo rispetterà i seguenti orari:

28 maggio > dalle 14 alle 18
29 maggio > dalle 9 alle 13
30 maggio > dalle 14 alle 18
31 maggio > dalle 9 alle 13

ESAME FINALE
*Anche l’esame finale sarà sostenuto in piattaforma WeSchool.
I candidati dovranno presentare un elaborato scritto a loro scelta tra una rassegna della letteratura internazionale su un tema pertinente alla proprie esperienze pratiche guidate, oppure uno studio di caso con disegno sperimentale a soggetto singolo. La prova teorico-pratica consisterà nello studio di un caso attraverso materiale documentale (cartaceo e videoriprese) per il quale dovranno redigere una bozza di programma individualizzato e discuterlo con i membri della commissione esaminatrice.