DIREZIONE

Prof. Carlo Ricci (Università Pontificia Salesiana)

SCARICA IL CURRICULUM

CARLO RICCI è Dottore in Psicologia e Psicoterapeuta, si è specializzato in Analisi del Comportamento e in Psicoterapia Cognitivo-Comportamentale. È Direttore dei Corsi in Psicoterapia ad Indirizzo Comportamentale e Cognitivista dell’Istituto Walden di Roma e Bari. Nel 1981 è tra i soci fondatori dell’Istituto Walden e nel 1986 dell’Associazione Italiana di Psicologia e Terapia Cognitivo Comportamentale di cui attualmente è Presidente. Nel 2007 ha istituito il Centro ABA-VB per il trattamento precoce dei Disturbi Pervasivi dello Sviluppo con sedi a Roma, Bari, Foggia e Trento. Ha fondato nel 2000 e diretto fino al 2009 il Centro di Ricerca e Documentazione sulle Disabilità della Regione Marche.

I suoi principali interessi professionali e scientifici riguardano prevalentemente gli ambiti applicativi nel campo della disabilità, dei bisogni educativi speciali e delle problematiche dello sviluppo. Nel 2011 ha fondato la Walden Technology, una società dedita alla ricerca, sperimentazione e applicazioni nell’ambito dell’Assistive Technology che nel 2014 è stata riconosciuta come start-up innovativa a vocazione sociale ed è al primo posto per produttività nella città di Roma. Dal 2000 al 2011 è stato Editor in Chief della rivista Handicap Grave, dal 2012 della rivista Disabilità Gravi – Interventi Cognitivo Comportamentali e Assistive Technology e Direttore della Collana Interventi Cognitivo Comportamentali in Disturbi del Comportamento e dell’Apprendimento delle Edizioni Centro Studi Erickson; dal 2014 dirige la collana Principi, modelli e tecniche di intervento ABA-VB, Edizioni Centro Studi Erickson di Trento.

È membro di Editorial Board di diverse riviste ed è stato Membro dal 1997 al 2000 e dal 2006 al 2009 del Comitato Tecnico Scientifico dell’Osservatorio Nazionale sulle Disabilità del Ministero della Pubblica Istruzione. Nel 2015 è membro dell’Osservatorio Nazionale sulla condizione delle persone con disabilità istituito ai sensi dell’art. 3 della Legge 3 marzo 2009, n. 18 del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali. Nel 1999/2000 è stato National Working Partner alla European Agency for Development in Special Needs Education in rappresentanza del nostro Paese. Dal 2004 è Membro per conto della Conferenza dei Rettori delle Università Italiane nel comitato tecnico scientifico bilaterale FIABA (Fondo Italiano Abbattimento Barriere Architettoniche) CRU-FIABA sulla disabilità.  Nel 2004 è stato Membro del Comitato di Coordinamento in rappresentanza della Conferenza dei Presidenti delle Regioni e delle Province Autonome in seno al Gruppo di coordinamento per la pianificazione delle attività, la verifica in corso d’opera e gli eventuali interventi sul progetto ICF e politiche del lavoro. Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Nel 2014 è membro del Comitato Psicopedagogico

Dal 1982  è consulente della Lega del Filo d’Oro di Osimo, dal 1997 membro del Comitato Scientifico e dal 2014 Presidente. Ha avuto incarichi di consulenza in molti centri sia pubblici che privati impegnati nel campo della disabilità, educazione speciale e problematiche educative e dello sviluppo.

E Docente di Psicologia della Disabilità e della Riabilitazione e di Modelli di Intervento in Psicologia Clinica e di Comunità, al Corsi di laurea in Psicologia all’Università Pontificia Salesiana di Roma; ha incarichi di insegnamento presso l’Università “Sapienza”, l’Università di “Roma Tre” e del “Foro Italico” ed  insegna nei master e alla scuola di dottorato internazionali all’Università del “Foro Italico”di Roma. Fin dalla loro fondazione ha insegnato nella Scuola di Specializzazione per l’Insegnamento Secondario (SSIS) delle Università del Lazio e nel 2009 è stato membro del Comitato di Coordinamento Corso Sostegno SSIS del Lazio. Attualmente insegna nei Corsi Sostegno dell’Università del “Foro Italico” e “Roma Tre”. Dal 2005 al 2009 ha insegnato all’Università degli Studi di Bari e dal 2008 al 2012 all’Università di “Roma Tre”,   ha insegnato in Master e Corsi di Specializzazione all’Università di Macerata, Università di Campobasso, Università di Enna, Università di Udine, Università Autonoma di Barcellona (Spagna)

Ha pubblicato 17 libri, 21 capitoli di libro, 5 prefazioni, 2 interviste, oltre 100 articoli su riviste nazionali ed internazionali, 4 software ed è stato invitato come relatore ad oltre 160 Convegni a carattere nazionale ed internazionale.

Nel 1997 è tra i fondatori della Società Italiana di Psicologia della Salute e Membro del Comitato Esecutivo dal 2004 al 2008 come Segretario Generale e dal 2010 al 2012 come Tesoriere e nel 2013-2014 come Vice Presidente.

COMITATO SCIENTIFICO

Prof. Antonio Dellagiulia (Università Pontificia Salesiana)

Antonio Dellagiulia PhD è professore di Psicologia dello sviluppo al Corso di Laurea in Psicologia della Facoltà di Scienze dell’Educazione presso l’Università Pontificia Salesiana. Attualmente è direttore dell’Istituto di Psicologia. I suoi interessi di ricerca riguardano la psicopatologia dello sviluppo, la teoria dell’attaccamento e la validazione e la standardizzazione di strumenti psicometrici quali il  Child and Adolescent Mindfulness Measure (CAMM). È autore di numerosi studi pubblicati su riviste internazionali.

Prof. Santo Di Nuovo (Università degli Studi di Catania)

Santo Di Nuovo è professore ordinario di Psicologia all’Università di Catania, in precedenza, dal 1990 al 1994, è stato ordinario di Tecniche di Ricerca e Analisi dei Dati all’Università di Palermo. Ha insegnato Psicologia giuridica (Corso di laurea triennale in Scienze e Tecniche Psicologiche), Psicologia dei test cognitivi e di personalità, Psicologia cognitiva e neuroscienze (Corso di laurea magistrale in Psicologia). Attualmente è direttore del Dipartimento di Scienze della Formazione e Presidente dell’Associazione Italiana di Psicologia. L’attività scientifica è incentrata sugli aspetti metodologici e psicometrici applicati a diverse aree della psicologia: cognitiva, della personalità normale e patologica, giuridica, clinica e riabilitativa.

Prof. Zbigniew Formella (Università Pontificia Salesiana)

Il Prof. Zbigniew Formella, è salesiano e docente all’UPS dal 2002. Proviene dal nord della Polonia (Kaszubia). Nella ricerca universitaria si occupa dell’approfondimento del confine tra psicologia e pedagogia e per questo gestisce, presso l’Istituto di Psicologia, la cattedra 19 di Psicologia dell’Educazione. Il Professore è Responsabile del Gruppo Gestore del Baccalaureato. Tra le materie insegnate troviamo riferimenti alla psicologia dell’interazione, alla relazione educativa, al disagio giovanile, ai comportamenti problema dei giovani, alla comunicazione non verbale e alla psicopedagogia dello scoutismo.

Prof. Giulio Lancioni (Università “Aldo Moro” di Bari)

Giulio E. Lancioni è Professore presso il Dipartimento di Scienze Mediche di base, Neuroscienze e Organi di Senso dell’Università di Bari. Tra i suoi interessi di ricerca figurano lo sviluppo e la valutazione di tecnologie assistive, la valutazione della comunicazione alternativa e il training per l’acquisizione di abilità sociali e occupazionali da parte di persone con diversi livelli di disabilità dovuti a encefalopatia congenita, malattie neurodegenerative o lesione cerebrale acquisita.

Prof. Orazio Miglino (Università “Federico II di Napoli)

Orazio Miglino è membro del Laboratorio di robotica adattativa e intelligenza artificiale presso l’IST-CNR e professore all’Università di Napoli “Federico II”, dove è anche presidente della scuola di psicologia. I suoi principali interessi di ricerca riguardano (a) i meccanismi biologici e cognitivi che gli organismi utilizzano per costruirsi la propria conoscenza del mondo e (b) lo sviluppo di tecnologie assistive per favorire un’occupazione e comunicazione costruttiva negli individui con disabilità evolutive e multiple.

Prof. Carlo Ricci (Università Pontificia Salesiana)

Carlo Ricci è Professore di Psicologia della Disabilità e della Riabilitazione presso l’Università Pontificia Salesiana di Roma. È tra i membri fondatori della Società Italiana di Psicologia della Salute e Direttore della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Comportamentale e Cognitivista presso l’Istituto Walden di Roma e Bari. I suoi interessi di ricerca comprendono lo sviluppo di tecnologie assistive per incoraggiare un’occupazione e comunicazione costruttiva in persone con disabilità evolutive e multiple.

Prof. Peter Sturmey (Queen University of New York)

Peter Sturmey è professore di Psicologia, alla Queens College City (Università di New York). Ha lavorato con i bambini e gli adulti con disabilità dello sviluppo per oltre 30 anni come volontario, consulente, ricercatore, psicologo clinico nel servizio sanitario nazionale britannico. È stato coinvolto nella formazione professionale in Gran Bretagna, Louisiana State University e attualmente Queens College, City University di New York. Il suo ambito di ricerca si concentra sulla valutazione dei metodi di formazione del personale, dei genitori e degli insegnanti che operano con bambini e adulti con disabilità dello sviluppo. Le prospettive di riferimento sono le procedure di insegnamento basate sulle evidenze (evidencebased teaching procedures) e su metodi di Analisi del Comportamento (ABA) applicate per la promozione della salute nei bambini con disabilità dello sviluppo e dello spettro autistico.

Prof. Stefano Vicari (Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma)

Stefano Vicari  Dirige l’ U.O.C. di Neuropsichiatria Infantile dell’IRCCS Ospeda­le Pediatrico Bambino Gesù di Roma. Ha svolto periodi di ricerca all’estero, è responsabile di progetti di ricerca nazionali e internazionali. È autore di libri in Italiano e in Inglese e di oltre 100 pubblicazioni scientifiche su riviste indicizzate.

DOCENTI

Dott.ssa Giorgia Carradori (Istituto Walden di Roma e Bari)

Dottore in Psicologia, riceve la sua formazione in psicoterapia comportamentale presso la Scuola di Specializzazione dell’Istituto Walden di Roma. Dal 2004 si interessa in modo esclusivo agli interventi cognitivo comportamentali nell’ambito dello spettro autistico. Ha operato presso strutture come l’ANFASS di Ostia svolgendo attività rivolte a persone con Disturbi Generalizzati dello Sviluppo. Ha svolto le mansioni di Tecnico ABA in numerose famiglie accumulando migliaia di ore d’esperienza con bambini di diversa età e diverse condizioni di vita quotidiana. Ha frequentato il Master Autism and Developmental Disabilities presso il Dipartimento di Educazione Speciale dell’Università del Texas di Austin, con la supervisione di Mark O’Reilly. Attualmente è membro effettivo (full time), in qualità di supervisore nella equipe del Centro ABA coordinato da Chiara Magaudda dell’Istituto Walden di Roma, Bari e Trento. Ha presentato relazioni a convegni nazionali e ha pubblicazioni sul tema della Family Quality of Life nelle famiglie con persone con autismo. Collabora ad un progetto di ricerca internazionale per la standardizzazione italiana di uno strumento di misura della Qualità della Vita Familiare redatto dal Beach Center dell’Università del Kansas.

Dott.ssa Elisa Cellucci (Istituto Walden di Roma e Bari)

Elisa Cellucci, PhD, Psicologa specializzata in interventi nell’età evolutiva, si forma come supervisore presso la Scuola di Alta Formazione Professionale e Tecnica per Supervisori in ABA-VB  in Intervention for Autism Spectrum Disorders Program, presso il Centro ABA dell’Istituto Walden. Per diversi anni è stata assistente specialistica per bambini e ragazzi con disabilità gravi nelle scuole secondarie. Dal 2009 collabora con il Centro ABA dell’Istituto Walden praticando interventi ABA-VB ed ha accumulato migiaia di ore di espeienza pratica supervisionata. Attualmente  è impegnata come Supervisore nei programmi di intervento precoce su bambini con disturbi dello spettro autistico. Al momento partecipa ad un programma di ricerca in collaborazione con l’ISTC del Consiglio Nazionale delle Ricerche di Roma sulla sperimentazione di tecnologie RFid nella Assistive Technology applicata nello spettro autistico. Nel 2017 ha vinto la borsa di dottorato al Dipartimento di Psicologia Clinica della Sapienza Università di Roma.

Prof. Antonio Dellagiulia (Università Pontificia Salesiana)

Antonio Dellagiulia PhD è professore di Psicologia dello sviluppo al Corso di Laurea in Psicologia della Facoltà di Scienze dell’Educazione presso l’Università Pontificia Salesiana. Attualmente è direttore dell’Istituto di Psicologia. I suoi interessi di ricerca riguardano la psicopatologia dello sviluppo, la teoria dell’attaccamento e la validazione e la standardizzazione di strumenti psicometrici quali il  Child and Adolescent Mindfulness Measure (CAMM). È autore di numerosi studi pubblicati su riviste internazionali.

Prof. Zbigniew Formella (Università Pontificia Salesiana)

Il Prof. Zbigniew Formella, è salesiano e docente all’UPS dal 2002. Proviene dal nord della Polonia (Kaszubia). Nella ricerca universitaria si occupa dell’approfondimento del confine tra psicologia e pedagogia e per questo gestisce, presso l’Istituto di Psicologia, la cattedra 19 di Psicologia dell’Educazione. Il Professore è Responsabile del Gruppo Gestore del Baccalaureato. Tra le materie insegnate troviamo riferimenti alla psicologia dell’interazione, alla relazione educativa, al disagio giovanile, ai comportamenti problema dei giovani, alla comunicazione non verbale e alla psicopedagogia dello scoutismo.

Prof. Paolo Gambini (Università Pontificia Salesiana)

Ordinario di Psicologia generale dell’Università Pontificia Salesiana di Roma. Pedagogista, psicologo e psicoterapeuta familiare, il suo ambito di ricerca è quello della famiglia con adolescenti. È responsabile del servizio di consulenza Adolescenti e famiglia del Centro Psicopedagogico dell’Università Salesiana. Collabora con la rivista «Orientamenti Pedagogici». Alcune tra le sue ultime pubblicazioni: Adolescenti e famiglia affettiva. Percorsi di emancipazione emotiva (FrancoAngeli, 2011), Psicologia della famiglia. La prospettiva sistemico-relazionale (FrancoAngeli, 2007), Il tossicodipendente e la sua famiglia (Las, 2005), Introduzione alla psicologia. Vol. I: I processi dinamici e Vol. II: I processi cognitivi (FrancoAngeli, 2004; 2006).

Prof. Giulio Lancioni (Università “Aldo Moro” di Bari)

Giulio E. Lancioni è Professore presso il Dipartimento di Scienze Mediche di base, Neuroscienze e Organi di Senso dell’Università di Bari. Tra i suoi interessi di ricerca figurano lo sviluppo e la valutazione di tecnologie assistive, la valutazione della comunicazione alternativa e il training per l’acquisizione di abilità sociali e occupazionali da parte di persone con diversi livelli di disabilità dovuti a encefalopatia congenita, malattie neurodegenerative o lesione cerebrale acquisita.

Dott.ssa Chiara Magaudda (Istituto Walden di Roma e Bari)

Dottore in Psicologia e Psicoterapeuta, è responsabile dell’Unità Operativa per l’intervento precoce sui disturbi spettro autistico, dell’Istituto Walden. Nel 2000 ha ottenuto il certificato di “Therapist Internship Behavioural Home programming for Children with Autism secondo l’Applied Behavior Analysis”, presso il Centro “Reaching Potentials Inc.” (Florida). Dal 2003 al 2008 ha lavorato presso l’Associazione Pianeta Autismo Onlus. È certificata “supervisore di secondo livello in Early Intervention Program” dal Norvegian Research Institute for Children with Developmental Disabilities (Dr. Svein Eikeseth, Ph.D). Si occupa della valutazione e supervisione sugli interventi ABA proposti a persone con diagnosi nello spettro autistico (dalla prima infanzia all’adolescenza) e applicati da equipe di tecnici ABA. Svolge attività di consulenza per gli insegnanti. È stata professore a contratto presso l’Università di Roma Tre SSIS dove ha condotto un laboratorio sui disturbi dello spettro autistico. Ha un’estesa esperienza in ambito nazionale ed internazionale nella formazione e supervisione di professionisti (afferenti dall’ambito dell’educazione e delle scienze sanitarie) che operano nel campo della disabilità. È docente di psicologia e psicopatologia dello sviluppo presso i corsi in psicoterapia ad indirizzo comportamentale e cognitivista dell’Istituto Walden. Nello specifico: psicoterapia dell’età evolutiva (tecniche comportamentali, cognitiviste e cognitivo-comportamentali), intervento nell’educazione speciale e nella Scuola, psicoterapia nel disturbo dello spettro autistico e parent training. È membro del Comitato Tecnico Scientifico dell’Associazione Italiana Tecnici ABA (AssoTABA). È coautrice del “Manuale ABA-VB. Applied behavior analysis and verbal behavior. Fondamenti, tecniche e programmi di intervento”, Edizioni Erickson di Trento.

Dott.ssa Eleonora Mattei (Istituto Walden di Roma e Bari)

Eleonora Mattei, PhD, Psicologa clinica e Psicoterapeuta riceve la sua formazione nell’indirizzo cognitivo comportamentale presso la scuola di specializzazione dell’Istituto Walden di Roma. Ha frequentato la Scuola di Alta Formazione per Supervisori ABA-VB ed è tra i soci fondatori di AssoTABA Associazione Tecnici Applied Behavior Analysis Come Tecnico ABA ha accumulato migliaia di ore di supervisione occupandosi di una casistica molto vasta. Ha vinto la borsa di dottorato di ricerca al Dipartimento di Psicologia Clinica dell’Università “Sapienza” di Roma. I suoi attuali interessi di ricerca applicativa riguardano i disturbi della sfera emozionale nelle persone con autismo ad alto funzionamento.Al momento partecipa ad un programma di ricerca in collaborazione con il Dipartimento di Neuropsichiatria Infantile dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma sul tema della validazione empirica dei trattamenti ABA-VB intensivi e precoci nell’ambito dello spettro autistico.

Prof. Orazio Miglino (Università “Federico II di Napoli)

Orazio Miglino è membro del Laboratorio di robotica adattativa e intelligenza artificiale presso l’IST-CNR e professore all’Università di Napoli “Federico II”, dove è anche presidente della scuola di psicologia. I suoi principali interessi di ricerca riguardano (a) i meccanismi biologici e cognitivi che gli organismi utilizzano per costruirsi la propria conoscenza del mondo e (b) lo sviluppo di tecnologie assistive per favorire un’occupazione e comunicazione costruttiva negli individui con disabilità evolutive e multiple.

Dott.ssa Alberta Romeo PhD (Istituto Walden di Roma e Bari)

Dottore di ricerca in Psicologia Clinica e Psicoterapeuta specializzato in Analisi del Comportamento e in Psicoterapia Cognitivo-Comportamentale riceve la sua formazione in psicoterapia comportamentale presso la scuola di specializzazione dell’Istituto Walden di Bari, acquisisce il dottorato di ricerca presso il Dipartimento di Psicologia Clinica della Facoltà di Medicina e Psicologia dell’Università degli Studi di Roma “Sapienza” discutendo una tesi su L’aderenza al trattamento Applied Behavior Analysis (ABA) e la qualità della vita familiare: uno studio correlazionale in un gruppo di bambini con spettro autistico vincitrice del premio della “Sapienza” come migliore studio sulla disabilità. Ha iniziato la sua attività professionale come Tecnico ABA accumulando migliaia di ore di supervisione ed operando su una casistica molto ampia. Ha pubblicato lavori di studi di caso e di ricerca applicata sia nella validazione empirica di programmi comportamentali sia nell’ambito dei processi di apprendimento.  Al momento partecipa ad un programma di ricerca in collaborazione con l’ISTC del Consiglio Nazionale delle Ricerche di Roma sulla sperimentazione di tecnologie RFid nella Assistive Technology applicata nello spettro autistico. Ha presentato relazioni a convegni nazionali ed internazionali sui temi oggetto delle sue ricerche.  È Presidente dell’AssoTABA.

Prof. Carlo Ricci (Università Pontificia Salesiana)

Carlo Ricci è Professore di Psicologia della Riabilitazione presso l’Università Pontificia Salesiana di Roma. È tra i membri fondatori della Società Italiana di Psicologia della Salute e Direttore della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Comportamentale e Cognitivista presso l’Istituto Walden di Roma e Bari. I suoi interessi di ricerca comprendono lo sviluppo di tecnologie assistive per incoraggiare un’occupazione e comunicazione costruttiva in persone con disabilità evolutive e multiple.

Prof. Peter Sturmey (Queen University of New York)

Peter Sturmey è professore di Psicologia, alla Queens College City (Università di New York). Ha lavorato con i bambini e gli adulti con disabilità dello sviluppo per oltre 30 anni come volontario, consulente, ricercatore, psicologo clinico nel servizio sanitario nazionale britannico. È stato coinvolto nella formazione professionale in Gran Bretagna, Louisiana State University e attualmente Queens College, City University di New York. Il suo ambito di ricerca si concentra sulla valutazione dei metodi di formazione del personale, dei genitori e degli insegnanti che operano con bambini e adulti con disabilità dello sviluppo. Le prospettive di riferimento sono le procedure di insegnamento basate sulle evidenze (evidencebased teaching procedures) e su metodi di Analisi del Comportamento (ABA) applicate per la promozione della salute nei bambini con disabilità dello sviluppo e dello spettro autistico.

Dott. Giovanni Valeri (Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma)

Neuropsichiatra infantile, psicologo e psicoterapeuta. Dirigente Medico di I livello presso l’UOC di Neuropsichiatria Infantile dell’IRCSS Ospedale Bambino Gesù di Roma. Direttore del Master ABA presso l’università LUMSA di Roma. Docente di Neuropsichiatria Infantile al Corso di Laurea in Logopedia, Università La Sapienza di Roma. Docente di Neuropsichiatria Infantile al Corso di Laurea in Fisioterapia, II Università di Roma Tor Vergata. All’attività clinica e di docenza affianca quella di ricerca. Autore di numerose pubblicazioni sul tema dell’autismo.

Prof. Stefano Vicari (Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma)

Stefano Vicari è nato a Roma il 5 Giugno 1959. Dirige l’ U.O.C. di Neuropsichiatria Infantile dell’IRCCS Ospeda­le Pediatrico Bambino Gesù di Roma. Ha svolto periodi di ricerca all’estero, è responsabile di progetti di ricerca nazionali e internazionali. È autore di libri in Italiano e in Inglese e di oltre 100 pubblicazioni scientifiche su riviste indicizzate.

TUTOR DEL TIROCINIO

Dott.ssa Delia Bellifemine (Istituto Walden di Roma e Bari)

Dottore in Psicologia e Psicoterapeuta specializzato in Analisi del Comportamento e in Psicoterapia Cognitivo-Comportamentale riceve la sua formazione nell’indirizzo cognitivo comportamentale presso la scuola di specializzazione dell’Istituto Walden di Bari. La sua attività professionale si è da subito indirizzata sugli interventi ABA-VB nell’ambito delle diverse forme di autismo. Come Tecnico ABA ha accumulato migliaia di ore di supervisione occupandosi di una casistica molto vasta. I suoi attuali interessi di ricerca applicativa riguardano l’utilizzazione di nuove tecnologie per favorire i processi di apprendimento e autodeterminazione nelle persone con autismo. Ha pubblicato diversi studi e ricerche e ha presentato relazioni a convegni nazionali ed internazionali sui temi oggetto delle sue ricerche. E’ Presidente della sezione Puglia dell’AssoTABA.

Dott.ssa Giorgia Carradori (Istituto Walden di Roma e Bari)

Dottore in Psicologia, riceve la sua formazione in psicoterapia comportamentale presso la Scuola di Specializzazione dell’Istituto Walden di Roma. Dal 2004 si interessa in modo esclusivo agli interventi cognitivo comportamentali nell’ambito dello spettro autistico. Ha operato presso strutture come l’ANFASS di Ostia svolgendo attività rivolte a persone con Disturbi Generalizzati dello Sviluppo. Ha svolto le mansioni di Tecnico ABA in numerose famiglie accumulando migliaia di ore d’esperienza con bambini di diversa età e diverse condizioni di vita quotidiana. Ha frequentato il Master Autism and Developmental Disabilities presso il Dipartimento di Educazione Speciale dell’Università del Texas di Austin, con la supervisione di Mark O’Reilly. Attualmente è membro effettivo (full time), in qualità di supervisore nella equipe del Centro ABA coordinato da Chiara Magaudda dell’Istituto Walden di Roma, Bari e Trento. Ha presentato relazioni a convegni nazionali e ha pubblicazioni sul tema della Family Quality of Life nelle famiglie con persone con autismo. Collabora ad un progetto di ricerca internazionale per la standardizzazione italiana di uno strumento di misura della Qualità della Vita Familiare redatto dal Beach Center dell’Università del Kansas.

Dott.ssa Elisa Cellucci (Istituto Walden di Roma e Bari)

Elisa Cellucci, PhD, Psicologa specializzata in interventi nell’età evolutiva, si forma come supervisore presso la Scuola di Alta Formazione Professionale e Tecnica per Supervisori in ABA-VB  in Intervention for Autism Spectrum Disorders Program, presso il Centro ABA dell’Istituto Walden. Per diversi anni è stata assistente specialistica per bambini e ragazzi con disabilità gravi nelle scuole secondarie. Dal 2009 collabora con il Centro ABA dell’Istituto Walden praticando interventi ABA-VB ed ha accumulato migiaia di ore di espeienza pratica supervisionata. Attualmente  è impegnata come Supervisore nei programmi di intervento precoce su bambini con disturbi dello spettro autistico. Al momento partecipa ad un programma di ricerca in collaborazione con l’ISTC del Consiglio Nazionale delle Ricerche di Roma sulla sperimentazione di tecnologie RFid nella Assistive Technology applicata nello spettro autistico. Nel 2017 ha vinto la borsa di dottorato al Dipartimento di Psicologia Clinica della Sapienza Università di Roma.

Dott.ssa Chiara Magaudda (Istituto Walden di Roma e Bari)

Dottore in Psicologia e Psicoterapeuta, è responsabile dell’Unità Operativa per l’intervento precoce sui disturbi spettro autistico, dell’Istituto Walden. Nel 2000 ha ottenuto il certificato di “Therapist Internship Behavioural Home programming for Children with Autism secondo l’Applied Behavior Analysis”, presso il Centro “Reaching Potentials Inc.” (Florida). Dal 2003 al 2008 ha lavorato presso l’Associazione Pianeta Autismo Onlus. È certificata “supervisore di secondo livello in Early Intervention Program” dal Norvegian Research Institute for Children with Developmental Disabilities (Dr. Svein Eikeseth, Ph.D). Si occupa della valutazione e supervisione sugli interventi ABA proposti a persone con diagnosi nello spettro autistico (dalla prima infanzia all’adolescenza) e applicati da equipe di tecnici ABA. Svolge attività di consulenza per gli insegnanti. È stata professore a contratto presso l’Università di Roma Tre SSIS dove ha condotto un laboratorio sui disturbi dello spettro autistico. Ha un’estesa esperienza in ambito nazionale ed internazionale nella formazione e supervisione di professionisti (afferenti dall’ambito dell’educazione e delle scienze sanitarie) che operano nel campo della disabilità. È docente di psicologia e psicopatologia dello sviluppo presso i corsi in psicoterapia ad indirizzo comportamentale e cognitivista dell’Istituto Walden. Nello specifico: psicoterapia dell’età evolutiva (tecniche comportamentali, cognitiviste e cognitivo-comportamentali), intervento nell’educazione speciale e nella Scuola, psicoterapia nel disturbo dello spettro autistico e parent training. È membro del Comitato Tecnico Scientifico dell’Associazione Italiana Tecnici ABA (AssoTABA). È coautrice del “Manuale ABA-VB. Applied behavior analysis and verbal behavior. Fondamenti, tecniche e programmi di intervento”, Edizioni Erickson di Trento.

Dott.ssa Giusy Matrone (Istituto Walden di Roma e Bari)

Dottore in Psicologia e specialista in Analisi del Comportamento e in Psicoterapia Cognitivo-Comportamentale ha ricevuto la sua formazione presso l’Istituto Walden di Roma per il quale svolge l’attività di tutor della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Comportamentale e Cognitivista riconosciuta dal MIUR. Pratica l’attività di psicoterapeuta nell’ambito dell’età dello sviluppo. La sua formazione in ABA si è consolidata con un’ampia pratica come tecnico ABA e si conclude con la Scuola di Alta Formazione Professionale e Tecnica per Supervisore in ABA-VB.

Dott.ssa Eleonora Mattei (Istituto Walden di Roma e Bari)

Eleonora Mattei, PhD, Psicologa clinica e Psicoterapeuta riceve la sua formazione nell’indirizzo cognitivo comportamentale presso la scuola di specializzazione dell’Istituto Walden di Roma. Ha frequentato la Scuola di Alta Formazione per Supervisori ABA-VB ed è tra i soci fondatori di AssoTABA Associazione Tecnici Applied Behavior Analysis Come Tecnico ABA ha accumulato migliaia di ore di supervisione occupandosi di una casistica molto vasta. Ha vinto la borsa di dottorato di ricerca al Dipartimento di Psicologia Clinica dell’Università “Sapienza” di Roma. I suoi attuali interessi di ricerca applicativa riguardano i disturbi della sfera emozionale nelle persone con autismo ad alto funzionamento.Al momento partecipa ad un programma di ricerca in collaborazione con il Dipartimento di Neuropsichiatria Infantile dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma sul tema della validazione empirica dei trattamenti ABA-VB intensivi e precoci nell’ambito dello spettro autistico.

Dott.ssa Alberta Romeo PhD (Istituto Walden di Roma e Bari)

Dottore di ricerca in Psicologia Clinica e Psicoterapeuta specializzato in Analisi del Comportamento e in Psicoterapia Cognitivo-Comportamentale riceve la sua formazione in psicoterapia comportamentale presso la scuola di specializzazione dell’Istituto Walden di Bari, acquisisce il dottorato di ricerca presso il Dipartimento di Psicologia Clinica della Facoltà di Medicina e Psicologia dell’Università degli Studi di Roma “Sapienza” discutendo una tesi su L’aderenza al trattamento Applied Behavior Analysis (ABA) e la qualità della vita familiare: uno studio correlazionale in un gruppo di bambini con spettro autistico vincitrice del premio della “Sapienza” come migliore studio sulla disabilità. Ha iniziato la sua attività professionale come Tecnico ABA accumulando migliaia di ore di supervisione ed operando su una casistica molto ampia. Ha pubblicato lavori di studi di caso e di ricerca applicata sia nella validazione empirica di programmi comportamentali sia nell’ambito dei processi di apprendimento.  Al momento partecipa ad un programma di ricerca in collaborazione con l’ISTC del Consiglio Nazionale delle Ricerche di Roma sulla sperimentazione di tecnologie RFid nella Assistive Technology applicata nello spettro autistico. Ha presentato relazioni a convegni nazionali ed internazionali sui temi oggetto delle sue ricerche.  È Presidente dell’AssoTABA.